——–LA PREGHIERA DELLA RANA ——– secondo volume cap. 32 pag. 74

La preghiera della rana1°

Pag. 74

I TRANQUILLANTI

Troppo spesso vediamo la gente non com’è, ma come abbiamo bisogno di vederla noi.

Una giovane donna molto attiva dava segni di stanchezza e tensione. Il dottore le prescrisse dei tranquillanti e le disse di tornare dopo due settimane. Quando ella ritornò, le chiese se si sentiva diversa.

La risposta fu: «Io no. Però ho notato che gli altri sono molto più rilassati».

LA VICINA SUDICIA

Una donna si lamentava con un’amica di avere una vicina di casa piuttosto disordinata.

«Dovresti vedere come sono sporchi i suoi bambini, per non parlare della casa! C’è quasi da vergognarsi a vivere nella stessa zona. Dai un’occhiata a quei panni stesi ad asciugare. Guarda che strisce nere ci sono sulle lenzuola e gli asciugamani!»

L’amica si avvicinò alla finestra ed esclamò: «Credo che il suo bucato sia pulito, cara, le strisce sono sui tuoi vetri».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close