———UN MINUTO DI SAGGEZZA—–————Cap. 30 Pag. 45

Un minuto di saggezza

30/Pag.45

RUMORE

Ogni giorno il maestro era sommerso di domande a cui rispondeva seriamente, scherzosamente, gentilmente, fermamente. Una discepola sedeva sempre in silenzio durante ogni sessione. Quando a lei chiesero il perché rispose: «Non sento neppure una parola di ciò che dice. Sono troppo distratta dal suo silenzio».

PENSIERO

«Perché diffidi tanto del pensiero?», chiese il filosofo. «Il pensiero è l’unico strumento che abbiamo per organizzare il mondo». «È vero. Ma il pensiero può organizzare il mondo tanto bene da renderti incapace di vederlo». Più tardi disse a un discepolo: «Un pensiero è uno schermo, non uno specchio; ecco perché vivi in un involucro di pensieri, senza essere toccato dalla realtà».

RIVELAZIONE

I monaci di un convento vicino chiesero l’aiuto del maestro in una disputa che era scoppiata tra loro. Avevano sentito il maestro affermare di avere una tecnica garantita per portare l’amore e l’armonia in ogni gruppo. In questa occasione egli la rivelò: «Ogni volta che sei con qualcuno o pensi a qualcuno, devi dire a te stesso: sto morendo e anche questa persona sta morendo cercando intanto di sperimentare la verità delle parole che stai dicendo. Se ognuno di voi è d accordo a praticare questo metodo, l’amarezza scomparirà e sorgerà l’armonia». Detto questo, se ne andò.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close