———UN MINUTO DI SAGGEZZA—–————Cap. 35 Pag. 53-54

Un minuto di saggezza

35/Pag.53-54

IMPOVERIMENTO

Quando un discepolo arrivò da un paese molto lontano, il maestro gli chiese: «Cosa cerchi?». «L’illuminazione». «Hai il tesoro dentro di te. Perché cerchi altrove?». «Qual è il mio tesoro?». «Quest’ansia di ricerca che è scesa su di te». Il quel momento il discepolo fu illuminato. Anni dopo soleva dire ai suoi amici: «Scoprite i vostri tesori e godetene».

SOVRANITÀ

I discepoli cercavano l’illuminazione ma non sapevano cosa fosse o come ottenerla. Disse il maestro: «Non la si può ottenere. Non potete afferrarla». Vedendo lo sguardo avvilito dei discepoli, il maestro aggiunse: «Non siate tristi. Non potete neppure perderla». E da quel giorno i discepoli sono alla ricerca di ciò che non si può né perdere né afferrare.

PAROLE

I discepoli erano impegnati in una discussione del detto di Lao Tzu: «Quelli che sanno non dicono; quelli che dicono non sanno». Quando entrò il maestro gli chiesero cosa significassero esattamente quelle parole. Il maestro rispose: «Chi di voi conosce la fragranza di una rosa?». La conoscevano tutti. Allora disse: «Esprimetela in parole». Tutti tacquero.

DISCIPLINA

Ai discepoli che volevano sapere che tipo di meditazione praticasse ogni mattina in giardino il maestro rispose: «Quando guardo attentamente vedo il cespuglio di rose in piena fioritura». «E che bisogno c’è di guardare attentamente per vedere il cespuglio di rose?», chiesero. «Altrimenti uno vede non il cespuglio di rose», rispose il maestro, «ma il preconcetto che se n’è fatto».

MODERAZIONE

Si vedeva continuamente il maestro che scoraggiava i suoi discepoli dal dipendere da lui, perché ciò avrebbe impedito loro di entrare in contatto con la fonte interna. Lo sentivano spesso dire: «Ci sono tre cose che sono pericolose se troppo vicine, e inutili se troppo lontane e che è quindi meglio tenere a una media distanza: il fuoco, il governo e il guru».

CONTRADDIZIONE

Che azione devo compiere per raggiungere Dio?». «Se vuoi raggiungere Dio Ci sono due cose che devi sapere. La prima è che tutti gli sforzi per raggiungerlo sono vani». «E la seconda?». «Devi agire come se ignorassi la prima».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close