8) Pag. 36 LA CONSAPEVOLEZZA COSTANTE

Pag. 36

pag 36 la consapevolezza costante

LA CONSAPEVOLEZZA COSTANTE

Nessun studioso di zen oserebbe insegnare ad altri se non dopo aver vissuto con il proprio maestro per almeno dieci anni.

 

Tenno, essendo trascorsi i suoi dieci anni di tirocinio, divenne insegnante.

Un giorno andò a far visita al maestro Nan-in.

Era un giorno di pioggia e Tenno

Portava gli zoccoli di legno

E un ombrello.

Quando tenno entrò, Nan-in gli disse:

<<Hai lasciato gli zoccoli di legno e l’ombrello sotto il portico, non è vero?

Dimmi, hai messo l’ombrello a destra o a sinistra degli zoccoli?>>.

Tenno non seppe rispondere e si confuse.

Capì che non era stato capace di praticare la consapevolezza costante.

Così divenne allievo di Nan-in e studiò per altri dieci anni per raggiungere la consapevolezza costante.

L’uomo che è costantemente consapevole è l’uomo che è totalmente presente in ogni momento. Guarda il maestro!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close