64) PAG. 151 L’UOVO D’ORO

PAG 151 L'UOVO D'ORO

 

Una lettura delle sacre scritture:

<<Questo è ciò che dice il Signore: C’era una volta un’oca che deponeva ogni giorno un uovo d’oro. E la moglie del fattore, che possedeva l’oca, si rallegrava delle ricchezze che quelle uova le fruttavano. Era però una donna avida che non sapeva attendere pazientemente giorno per giorno il suo uovo quotidiano. Così decise di uccidere l’oca e di prendersi tutte le uova in una volta. E così fece, alla fine: uccise l’oca e tutto ciò che le rimase fu un uovo formato a metà e un’oca morta che non poteva più deporne altre>>.

Fin qui la santa parola di Dio!

Un ateo udì quel brano delle sacre scritture e disse con scherno: <<E la chiamate parola di Dio! Un’oca che depone uova d’oro! Non è altro che una dimostrazione di quanto credito si possa dare a questo cosiddetto Dio!>>.

Quando un erudito religioso lesse quel testo reagì in questo modo: <<Il Signore ci dice chiaramente che c’era un’oca che deponeva uova d’oro. Se lo dice il Signore dev’essere vero, per quanto possa apparire assurdo alle nostre povere menti umane. In realtà, degli studi archeologici indicano vagamente l’esistenza, in un qualche periodo della storia antica, di una misteriosa oca, che deponeva, per l’appunto, uova d’oro. Ora chiederete, a ragione, come un uovo, senza cessare di essere un uovo, possa, al tempo stesso essere d’oro. Naturalmente non è possibile dare una risposta. Varie scuole di pensiero religioso hanno tentato di dare diverse spiegazioni. Ma ciò che è necessario, in ultimo, è un atto di fede in questo mistero che confonde la mente umana.

Ci fu persino un predicatore il quale, avendo letto quel testo, viaggiò per città e villaggi incitando con zelo la gente ad accettare il fatto che Dio, ad un certo punto della storia, avesse creato uova d’oro.

Non avrebbe forse impiegato più utilmente  il suo tempo insegnando alla gente i mali dell’avidità, piuttosto che favorire la fede nelle uova d’oro? Perché non è forse infinitamente meno importante dire: <<Signore, Signore>>, che fare la volontà del Padre nostro che è nei cieli?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close