66) Pag. 157 IL FIGLIO MAGGIORE

Pag. 157

 

IL FIGLIO MAGGIORE

Il tema della parabola era il figliol prodigo. E il predicatore parlò con enfasi dell’incredibile amore del Padre. Ma cosa c’era da meravigliarsi nell’amore del Padre? Ci sono migliaia di padri umani che potrebbero amare in quel modo. E, più probabilmente, migliaia di madri umane.

La parabola voleva in realtà essere una frecciata ai farisei.

Tutti i pubblicani e i peccatori si avvicinavano a Gesù per ascoltarlo; ma i farisei e gli scribi mormoravano dicendo: <<Costui accoglie i peccatori e mangia con essi>>. Allora egli disse loro questa parabola… 

                               (Luca 15, 1-2)       

I brontoloni! I farisei! Il figlio maggiore! Questo è il punto della parabola.

Un giorno Dio entrò in paradiso e scoprì con sua grande sorpresa, che erano tutti lì. Neppure un’anima era stata mandata all’inferno. La cosa gli dette fastidio, perché non era suo dovere essere giusto? E, in ogni caso, cos’era stato creato a fare l’inferno se non era usato?

Così disse all’arcangelo Gabriele: <<Chiama tutti a raccolta, davanti al mio trono e leggi i Dieci Comandamenti>>.

Furono chiamati tutti. Gabriele lesse il primo comandamento. Allora Dio disse: <<Tutti quelli che hanno peccato contro questo comandamento se ne vadano subito all’inferno>>. Alcune persone si staccarono dalla folla e se ne andarono tristemente all’inferno.

Una cosa simile accadde dopo la lettura del secondo comandamento… e del terzo… e del quarto… e del quinto… A quel punto la popolazione del paradiso era diminuita notevolmente. Dopo la lettura del sesto comandamento andarono all’inferno tutti, tranne un eremita, grasso, vecchio e calvo.

Dio alzò gli occhi e chiese a Gabriele: <<Questa è l’unica persona rimasta in paradiso?>>.

<<Si>>, disse Gabriele.

<<Bene>>, disse Dio. <<È piuttosto solo qui, non è vero? Di’ a tutti quanti di tornare indietro!>>.

Quando l’eremita grasso, vecchio e calvo sentì che sarebbero stati perdonati tutti, s’indignò. E  gridò a Dio: <<Non è giusto! Perché non me lo hai detto prima?>>

Ah! Un altro fariseo smascherato! Un altro figlio maggiore. L’uomo che crede nelle ricompense e nelle punizioni ed è un assertore della più rigida giustizia.

PAG 159 IL FARISEO

 

       

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close