69) Pag. 162 IL FIORE DI LOTO

Pag. 162

PAG 162 IL FIORE DI LOTO

 

Passando accanto allo stagno vidi un fiore di loto in piena fioritura e istintivamente gli dissi: <<Come sei bello, mio caro! E come deve essere bello il Dio che ti ha creato!>>

Ed esso arrossì perché non era affatto cosciente della sua bellezza. E gli fece piacere che Dio fosse lodato.

Era il più bello perché era totalmente inconsapevole della sua bellezza. E mi attirò perché non tentava affatto di attrarre la mia attrazione.

Più avanti c’era un altro stagno, dove trovai un altro fiore di loto che allargava verso di me i suoi petali e diceva sfacciatamente: <<Guarda come sono bello e rendi lode al mio Creatore>>.

Io proseguii disgustato.

Quando mi accingo ad edificare, cerco di impressionare gli altri. Attenzione al fariseo benintenzionato!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close